DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE
A.S. 2019/2020
Documento 15 maggio e 30 maggio: cosa cambia
Il documento del Consiglio di Classe uscirà il 30 maggio e non il 15 maggio com'è stato fino all'anno scorso. Questo perché il MIUR ha voluto concedere più tempo ai docenti per stilare il documento, anche in vista del fatto che, con la didattica a distanza, diverse cose sarebbero cambiate.
Ma cosa? Nello specifico le differenze tra il classico documento del consiglio di classe, cioè del 15 maggio, e il documento del 30 maggio sono queste:
  • Didattica a Distanza – i docenti dovranno spiegare in che modo è stata messa in pratica e che tipo di lezioni hanno fatto negli ultimi mesi di scuola;
  • Programmi ridotti – visto i numerosi problemi problemi legati alla DaD i docenti potrebbero non aver concluso il programma nel punto previsto dai programmi ministeriali;
  • Situazione generale della classe – I docenti dovranno segnalare eventuali problemi legati alla DaD nell'ultimo periodo di scuola.
Il documento del 30 Maggio rimane il fulcro dell’esame di stato delle classi V delle scuole secondarie di II grado nonostante la commissione sia interna, con solo il Presidente esterno. E’ un atto che esplicita i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi e i tempi del percorso formativo, i criteri, gli strumenti di valutazione adottati e gli obiettivi raggiunti.
Il documento del 30 maggio si può consultare solo sul sito della scuola.
Per consultare il documento del 30 Maggio cliccare sulla classe.
Istituto Professionale
Istituto Tecnico
Classe 5AClasse 5G
Classe 5BClasse 5H
Classe 5P
Classe 5S
Classe 5V
Classe 5T